NEWSLETTER N. 12 - 2021

  • IMPOSTE DIRETTE

    CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO

    L’Agenzia entrate ha fornito chiarimenti in merito alla fruizione dei contributi a fondo perduto previsti dal d.l. 41/2021 e da altri provvedimenti, con particolare riferimento ai requisiti soggettivi, ai requisiti di accesso, al calcolo della riduzione del fatturato ed al calcolo del contributo (Agenzia delle entrate, Circolare n. 5 del 14/05/2021).

     

    INDICAZIONE AIUTI DI STATO NELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

    I produttori agricoli che hanno i requisiti per presentare il modello 730, qualora abbiano beneficiato di Aiuti di Stato (i.e. contributo a fondo perduto ex art. 25 d.l. 34/2020), possono utilizzare il Modello 730/2021, ma devono presentare altresì il frontespizio del Modello REDDITI PF 2021 insieme al quadro RS, con le modalità e nei termini previsti per la presentazione dello stesso Modello REDDITI PF 2021. Nel quadro RS deve essere compilato il solo prospetto “Aiuti di Stato” con i dati relativi ai contributi ricevuti (Agenzia delle entrate, Risoluzione n. 5 del 14/05/2021).

     

    WELFARE AZIENDALE

    Il rimborso da parte del datore di lavoro delle spese sostenute dai dipendenti per l’acquisto di pc, laptop e tablet per consentire la didattica a distanza ai loro familiari, nonché il rilascio di voucher per le medesime finalità, non genera reddito di lavoro dipendente ex art. 51, co. 2, lett. f-bis, tuir. Il dipendente deve tuttavia produrre idonea documentazione che attesti lo svolgimento delle lezioni in DaD (Agenzia delle entrate, Risoluzione n. 37 del 27/05/2021).

     

    EXIT TAX E REGIME DI PARTICIPATION EXEMPTION

    In caso di delocalizzazione all'estero di un compendio aziendale, comprensivo di partecipazioni, il regime PEX - astrattamente applicabile alle partecipazioni ricomprese nel suddetto compendio - non trova applicazione. Ciò in quanto la plusvalenza va considerata unitariamente per l’intero compendio (Agenzia delle entrate, Principio di diritto n. 10 del 11/5/2021).

     

    RITENUTE

    In caso di partecipazione di una società di persone in un’altra società di persone, la società partecipata può attribuire le ritenute subite alla società partecipante, e quest’ultima le attribuirà a sua volta ai propri soci persone fisiche (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 317 del 10/05/2021).

     

    ESENZIONE DA RITENUTA SUI DIVIDENDI

    A partire dal 1° gennaio 2021, i dividendi distribuiti da società italiane ad OICR istituiti negli Stati UE o SEE che consentono un adeguato scambio di informazioni:

    • conformi alla direttiva 2009/65/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, ossia alla c.d. direttiva UCITS IV;
    • non conformi alla direttiva UCITS, ma il cui gestore sia soggetto a forme di vigilanza nel Paese estero nel quale è istituito ai sensi della direttiva AIFM;

    non sono soggetti a ritenuta ex art. 27, co. 3, d.p.r. 600/1973 (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 327 del 11/05/2021).

     

    REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE

    Le somme rimborsate ai dipendenti che svolgono la loro attività lavorativa in "smart working" sulla base di un criterio forfetario, non supportato da elementi e parametri oggettivi, sono soggette a tassazione ex art. 51 tuir (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 328 del 11/05/2021).

    Sono altresì soggette a tassazione le somme rimborsate ai dipendenti a fronte delle spese sostenute per la connessione internet che consenta un pieno accesso a tutte le funzionalità offerte sul mercato, senza elementi e parametri oggettivi e documentati sull’utilizzo a fini aziendali (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 371 del 24/05/2021).

     

    COMPENSAZIONE

    I crediti emergenti da UNICO 2020 (anno 2019), non compensati nel 2020 in seguito al raggiungimento del limite di utilizzo di euro 1 milione, possono continuare ad essere compensati nel 2021 (indicando nel modello F24 come anno di riferimento il 2019), fino alla data di presentazione della dichiarazione annuale 2021 relativa al periodo d'imposta 2020. I crediti relativi al periodo d'imposta precedente utilizzati in compensazione concorrono con gli altri crediti maturati e utilizzabili in compensazione nel 2021, al limite dei 700.000 euro (incrementato a euro 2 milioni) per l'anno solare 2021 (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 336 del 12/05/2021).

     

    TRASFORMAZIONE IN SICAF

    Alla trasformazione di una S.p.A. in SICAF (Società di investimento per azioni a capitale fisso) si applica il regime delle trasformazioni eterogenee ex art. 171 tuir. La “conversione” implica il passaggio dal regime di impresa al regime di esenzione proprio dei fondi immobiliari, con la conseguente interruzione del periodo d’imposta e il realizzo al valore normale dei beni della società “trasformanda” che confluiscono nella SICAF. Eventuali minusvalenze scaturenti dalla differenza tra il valore normale dei beni e il loro costo non ammortizzato non sono deducibili ex art. 101 tuir (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 370 del 24/05/2021).

  • BONUS EDILIZIA

    SISMABONUS ACQUISTI

    Il “Sismabonus acquisti” ex art. 16, co. 1-septies, d.l. 63/2013 ed il relativo Superbonus spettano anche nel caso in cui le originarie unità immobiliari siano di categoria A/1, A/8 e A/9, a condizione che le nuove unità appartengano ad una categoria diversa da A/1, A/8 e A/9 (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 318 del 10/05/2021).

    Ai fini del “Sismabonus acquisti” ex art. 16, co. 1-septies, d.l. 63/2013 e del relativo Superbonus non è necessario che l'impresa costruttrice esegua direttamente i lavori di miglioramento sismico, in quanto tali lavori possono essere commissionati ad altra impresa appaltatrice. Tuttavia, è necessario che l'impresa appaltante sia titolare del titolo abilitativo necessario alla realizzazione dei lavori finalizzati al miglioramento sismico e che sia un'impresa astrattamente idonea ad eseguire tali lavori. L'astratta idoneità, a titolo esemplificativo, è ritenuta sussistente attraverso la verifica del codice attività ATECO oppure attraverso la previsione espressa dell'attività di costruzione o di ristrutturazione immobiliare nell'oggetto sociale. Nel caso in cui l’impresa appaltante non sia qualificabile come impresa di costruzioni, gli acquirenti degli immobili non possono usufruire del Sismabonus acquisti” ex art. 16, co. 1-septies, d.l. 63/2013 e del relativo Superbonus (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 320 del 10/05/2021).

    Ai fini del “Sismabonus acquisti” ex art. 16, co. 1-septies, d.l. 63/2013, nel modulo di asseverazione non è necessario compilare la sezione relativa alla congruità della spesa e non è necessario redigere il computo metrico. Ciò in quanto la detrazione è commisurata al prezzo di acquisto e non ha quindi relazione con il costo dell’intervento (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 366 del 24/05/2021).

    Ai fini del “Sismabonus acquisti” ex art. 16, co. 1-septies, d.l. 63/2013, la detrazione deve essere calcolata nel limite massimo di euro 96K, sul prezzo risultante dall’atto di compravendita, unitariamente considerato riferito all’immobile principale ed alla pertinenza anche se accatastati separatamente (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 366 del 24/05/2021).

    Ai fini del “Sismabonus acquisti” ex art. 16, co. 1-septies, d.l. 63/2013, le procedure autorizzatorie devono essere iniziate dopo il 1° gennaio 2017 (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 365 del 24/05/2021).

     

    ECOBONUS E SISMABONUS

    Ai fini dell’ecobonus e del sismabonus ex artt. 14 e 16 d.l. 63/2013, è necessario che dal titolo amministrativo che autorizza i lavori risulti che l'opera consista in un intervento di conservazione del patrimonio edilizio esistente ex art. 3, co. 1, lett. d), d.p.r. 380/2001, e non in un intervento di nuova costruzione ex art. art. 3, co. 1, lett. e), d.p.r. 380/2001 (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 364 del 24/05/2021).

     

    SOGGETTI BENEFICIARI DEI BONUS EDILIZI

    I bonus in edilizia – ecobonus e sismabonus – non spettano agli OICR mobiliari e immobiliari, in quanto tali soggetti - pur rientrando tra i soggetti IRES - non sono tuttavia soggetti alle imposte sui redditi (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 372 del 25/05/2021).

     

    CESSIONE DEL CREDITO DI IMPOSTA

    La cessione del credito di imposta – ecobonus o sismabonus – se effettuata dietro corrispettivo con finalità e natura finanziaria – configura una cessione esente IVA art. 10, n. 1, d.p.r. 633/1972. Conseguentemente:

    • la fattura non è obbligatoria, se non è richiesta dal cliente, ex art. 22, n. 6, d.p.r. 633/1972;

    lo scontrino o la ricevuta fiscale non sono obbligatori ex art. 2, co. 1, lett. n, d.p.r. 696/1996 (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 369 del 24/05/2021).

  • IVA

    RIMBORSO

    La nomina di un rappresentante fiscale non preclude al soggetto non residente la facoltà di chiedere il rimborso IVA mediante la procedura del portale elettronico ex art. 38-bis2 d.p.r. 633/1972, purché non ricorrano cause ostative (i.e. effettuazione di operazioni attive per cui si è debitori dell'imposta). E' necessario, tuttavia, che le fatture di acquisto la cui IVA è richiesta a rimborso tramite il "portale elettronico":

    • siano intestate alla partita IVA del soggetto non residente (non è, quindi, consentito utilizzare il portale per ottenere il rimborso dell'IVA relativa alle fatture passive intestate alla partita IVA italiana);
    • non confluiscano nelle liquidazioni periodiche e nella dichiarazione annuale presentata dal rappresentante fiscale (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 359 del 20/05/2021).

     

    SERVIZI DIDATTICI DA ENTI CERTIFICATORI ESTERI

    I servizi di certificazione delle competenze in lingua inglese resi da un ente certificatore UK ad un ente di formazione italiano sono soggetti ad IVA in regime di reverse charge, e non beneficiano del regime di esenzione ex art. 10 d.p.r. 633/1972 (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanze di consulenza giuridica n. 6 del 18/05/2021).

  • IRAP

    CANONI DI LEASING IMMOBILIARI

    I soggetti che determinano la base imponibile IRAP ai sensi dell’art. 5 d.lgs. 446/1997 possono dedurre i canoni di leasing immobiliare così come rilevati a conto economico, dunque senza “scorporare” la quota riferibile al terreno. Ai fini IRAP, dunque, non trovano applicazione le disposizioni dell’art. 36, co. 7 e 7-bis, d.l. 223/2006 (Cass., sent. n. 7183 del 13/4/2021).

  • IMPOSTE INDIRETTE

    TOBIN TAX SUI CONFERIMENTI MEDIANTE SCAMBIO

    L’imposta sulle transazioni finanziarie si applica al conferimento delle partecipazioni detenute in una S.p.A. attuato ai sensi dell’art. 177, co. 2-bis, tuir laddove la conferitaria acquisisca una partecipazione del 25% e non la maggioranza dei diritti di voto. In tal caso, infatti, non opera l’esclusione da Tobin tax prevista per le operazioni di ristrutturazione ex art. 4, lett. b), dir. 2008/7/CE (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 377 del 27/05/2021).

     

    IMPOSTA DI REGISTRO, IPOTECARIA E CATASTALE

    Le imposte di registro, ipotecaria e catastale si applicano in misura fissa in caso acquisto di interi fabbricati, da parte di imprese di costruzione/ristrutturazione immobiliare che entro 10 anni provvedano alla demolizione e ricostruzione e successiva cessione, ex art. 7 d.l. 34/2019. A tal fine, alla cessione degli immobili è equiparato il conferimento anche se a favore di un fondo immobiliare (Agenzia delle entrate, Risposta ad istanza di interpello n. 376 del 27/05/2021).

     

    Cordiali saluti

    HAGER & PARTNERS

Un team a vostra disposizione

Competenza professionale, dedizione e impegno sono gli elementi che da oltre 25 anni ci contraddistinguono. Affidatevi ai nostri specialisti per una consulenza fatta su misura: contattaci e troveremo la soluzione più adatta a voi.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.