NEWSLETTER N. 30bis - 2020

  • IMU - AGEVOLAZIONI A FAVORE DEL SETTORE ALBERGHIERO E LE IMPRESE PER IMMOBILI IN ALTO ADIGE

    La legge provinciale n. 9/2020 ha introdotto alcune agevolazioni dell'Imposta Municipale Unica (IMU) relativa al 2020 per immobili in Alto Adige destinati ad attività ricettive, gastronomiche, sportive e culturali.

    Le agevolazioni IMU si applicano alle seguenti categorie di immobili:

    • fabbricati di categoria catastale D/2 destinati ad attività ricettive;
    • appartamenti della categoria A nonché immobili della categoria D/8 destinati ad attività ricettive, nonché le relative pertinenze rientranti nelle categorie C/2, C/6 e C/7;
    • edifici destinati prevalentemente alla locazione di camere/appartamenti per vacanze, nonché le relative pertinenze rientranti nelle categorie C/2, C/6 e C/7;
    • edifici destinati all'agriturismo, nonché le relative pertinenze rientranti nelle categorie C/2, C/6 e C/7; 
    • rifugi rientranti nella categoria catastale A/11;
    • fabbricati di categoria D/3 destinati ad attività culturali e ricreative;
    • fabbricati di categoria D/6 destinati ad attività sportive;
    • fabbricati di categoria C/1, D/3 e D/8 destinati ad attività di ristorazione (somministrazione di bevande e cibi).

    L'IMU relativa ad immobili in Alto Adige appartenenti alle suddette categorie catastali:

    • non è dovuta, qualora il gestore nel 2020 abbia subito un calo di fatturato complessivo non inferiore al 20% rispetto al fatturato del 2019;
    • sarà ridotta del 50%, qualora il calo del fatturato del 2020 sia inferiore al 20% rispetto al fatturato del 2019.

    I beneficiari dell'esenzione ovvero della riduzione in linea generale sono esclusivamente:

    1. soggetti passivi proprietari che sono anche i gestori delle attività esercitate nei suddetti immobili;
    2. soggetti passivi proprietari che hanno messo l'immobile a disposizione del gestore dell'impresa gratuitamente. Ciò vale anche se i proprietari sono soci e conferiscono l'immobile nella società come conferimento in natura;
    3. soggetti passivi proprietari che hanno concesso l'edificio in locazione/in affitto, qualora:
      1. il gestore abbia subito un calo del fatturato non inferiore al 20%, che comporta l'esenzione dall'IMU, o inferiore al 20 %, che comporta una riduzione dell'IMU del 50%;
      2. i soggetti passivi proprietari nel 2020 abbiano ridotto il canone di locazione o di affitto almeno per l'ammontare dell'IMU dovuta, senza che sia stata considerata l'esenzione relativa al 2020. Tale riduzione deve essere dimostrata mediante un contratto registrato.

    La domanda di esonero e/o di riduzione deve essere presentata, a pena di decadenza, mediante autocertificazione al Comune competente entro il 30/09/2020.

    Nel caso in cui i requisiti dell'esonero (categoria catastale e utilizzo dell'immobile) si verifichino solo dopo il 30/09/2020, l'autocertificazione potrà essere presentata fino al 31/01/2021.

    Qualora il diritto alla riduzione decada nel periodo compreso tra la data di presentazione dell'autocertificazione e il 31/12/2020, un'autocertificazione corrispondente deve essere presentata entro il 31/01/2021.

    L'imposta eventualmente dovuta, che dovrà essere pagata in seguito al venir meno dei requisiti per l'esenzione, può essere corrisposta entro il 30/07/2021, senza l'applicazione di sanzioni o interessi.

  • IMU - AGEVOLAZIONI PER IMMOBILI IN ALTO ADIGE DI ALTRE IMPRESE / PROFESSIONISTI

    La legge provinciale n. 9/2020 ha anche introdotto alcune agevolazioni dell'Imposta Municipale Unica (IMU) relativa al 2020 per immobili in Alto Adige di altre imprese/professionisti.

    La riduzione dell'IMU relativa a immobili di altre imprese si applica alle seguenti categorie catastali:

    • fabbricati di categoria catastale C/3, D/1, D/7 e D/10 destinati ad un'attività industriale o artigianale;
    • fabbricati di categoria catastale C/1 e D/8 destinati ad attività commerciali;
    • fabbricati di categoria A/10 destinati ad attività professionali (ufficio, studio privato, ambulatorio);

    L'IMU relativa ad immobili in Alto Adige appartenenti alle suddette categorie:

    • sarà ridotta del 50%, qualora il gestore abbia subito un calo di fatturato complessivo non inferiore al 20% rispetto al fatturato del 2019.

    I beneficiari della riduzione in linea generale sono esclusivamente:

    1. soggetti passivi proprietari che sono anche i gestori delle attività esercitate nei suddetti immobili;
    2. soggetti passivi proprietari che hanno messo l'immobile a disposizione del gestore. Ciò vale anche se i proprietari sono soci e conferiscono nella società l'immobile come conferimento in natura;

    La domanda di riduzione deve essere presentata, a pena di decadenza, mediante autocertificazione al Comune competente entro il 30/09/2020.

    Qualora il diritto alla riduzione decada nel periodo compreso tra la data di presentazione dell'autocertificazione e il 31/12/2020, un'autocertificazione corrispondente deve essere presentata entro il 31/01/2021.

    L'imposta eventualmente dovuta, che dovrà essere pagata in seguito al venir meno dei requisiti per la riduzione, può essere corrisposta entro il 30/07/2021, senza l'applicazione di sanzioni o interessi.

     

    Cordiali saluti

    HAGER & PARTNERS

Un team a vostra disposizione

Competenza professionale, dedizione e impegno sono gli elementi che da oltre 25 anni ci contraddistinguono. Affidatevi ai nostri specialisti per una consulenza fatta su misura: contattaci e troveremo la soluzione più adatta a voi.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.